Scommesse Sportive Online, Pronostici e Risultati

Roma, De Rossi:”La società non mi ha chiamato, mi sento ancora un giocatore”

“Mi sento un calciatore e ho ancora voglia di giocare e mi farei un torto grande se dovessi smettere adesso. Per ora non ho ricevuto offerte”. Queste le prime parole di un emozionato Daniele De Rossi nella conferenza stampa di addio. “Lo avevo capito da tempo: se nessuno ti chiama per mesi per ipotizzare un nuovo contratto, la direzione e’ quella…”

“Sono decisioni che vanno rispettate, dalla Roma non posso uscire diversamente – ha detto il 35enne centrocampista giallorosso – Il mio futuro? Ero convinto che saremmo arrivati in Champions e non volevo distrarre nessuno da questo obiettivo, stamattina mi sono arrivati 500 messaggi e vedro’ se ci sono offerte”.

“Mi sento ancora un calciatore e sarebbe ingiusto per me non continuare. Mi e’ un po’ dispiaciuto che ci siamo parlati poco quest’anno, spero che la societa’ migliori in questo, ma e’ giusto che sia il club a decidare e metta un punto”.

“Riguardo al futuro, ringrazio il ceo per l’offerta e per come mi ha trattato in questi mesi. Ringrazio anche Massara. La sensazione era che si potesse andare avanti a giocare per un paio di anni, ma sono decisioni societarie. Purtroppo quando si è distanti certe cose non si chiariscono facilmente. Spero che la società sotto questo aspetto migliori”.

Al suo fianco in sala stampa si è presentata tutta la squadra, con la divisa ufficiale. “Non li posso guardare sennò scoppio”

Source: Football-Magazine